fbpx
Sp3
comunicazione e grafica

Come scrivere una presentazione aziendale in modo rapido ed efficiente

di Marco Torreggiani
11 Aprile 2019
Come scrivere una presentazione aziendale

Ti è mai capitato di dover andare da un cliente importante, ma hai solo una presentazione aziendale vecchia, che non descrive le tecnologie all’avanguardia che utilizzi nei tuoi prodotti? Quante volte hai pensato di cambiare il company profile aziendale, ma hai sempre rimandato, perché non c’era il tempo di scrivere i contenuti e i testi. E poi la tua azienda fa un prodotto talmente particolare che è difficile trasferire le informazioni al grafico.

Succede a tutti

Continuo ad incontrare imprenditori con aziende bellissime, che si presentano con strumenti non efficaci e a volte poco professionali con cui perdono anche delle commesse interessanti.

Invece basterebbe rispondere ad alcune semplici domande che ti elenco in questo articolo e i testi verranno fuori quasi da soli.

 

SEI UNA PMI? Ricevi consigli pratici sulla comunicazione.
Tranquillo, anche a noi non piace lo spam.

 

Ti darò dei consigli per scrivere correttamente una presentazione aziendale cartacea. Se desideri trasferire questi contenuti sul sito web, allora è bene tenere presente alcune caratteristiche specifiche per internet.

Prima di scrivere pensa al tuo cliente tipo.

Utilizzerai uno stile formale oppure uno stile informale?

È importante rispondere a questa domanda, perché i testi dovranno essere in linea con lo stile che più si addice al tuo target.

Inizia la presentazione con una breve e chiara descrizione della tua azienda e i suoi prodotti/servizi, rispondendo a questa domanda:

Agli occhi del consumatore, quali sono le caratteristiche che rendono unica la tua azienda nel mercato?

 

È arrivato il momento di descrivere i prodotti.
La domanda chiave a cui rispondere è:

Quali sono i vantaggi che un cliente può ottenere grazie al tuo prodotto? Quali sono i problemi che una persona risolve guidando l’auto che vendi?

Non concentrarti solo sulle caratteristiche tecniche, dicendo che l’automobile ha un sistema autofrenante, che in caso di condizioni avverse controlla l’assetto e la stabilità della vettura bla bla bla…Piuttosto spiega che in caso di neve o piogge intense l’auto controlla la frenata per evitare di perdere il controllo e andare fuori strada.

Dopo aver parlato dei prodotti è arrivato il momento di descrivere in modo più approfondito l’azienda, con l’obiettivo di rassicurare il cliente.

La tua azienda è una start-up oppure è radicata nel tessuto economico del territorio? Hai delle certificazioni o dei brevetti che ne attestano la qualità? Hai delle referenze?

Per esempio clienti e partner commerciali che diano valore.

Il punto di vista della scrittura deve essere quello del cliente. Basta autoreferenzialità, adesso si parla di valore per l’utente, quindi evita frasi del tipo: “siamo leader del mercato”, “un punto di riferimento nel settore…”, “il miglior prodotto al miglior prezzo”, ecc.

Quando leggi certe frasi nella pubblicità altrui, percepisci realmente un valore aggiunto?

Pensaci… Vorrei conoscere chi fa queste classifiche, perché mettono sempre tutti al primo posto!

Arrivati a questo punto non ti dimenticare di inserire i contatti. Sennò come ti raggiunge il cliente interessato?

Altri due consigli per concludere in bellezza

1) Hai presente il luogo comune: “Tanto le persone non leggono?” È vero! Quindi non essere prolisso, sii preciso, esauriente, ma soprattutto breve!

2) Le immagini aiutano! Spesso le immagini coinvolgono emotivamente il lettore, o semplicemente si esprimono meglio di mille parole. Quindi non avere paura ad investire qualche euro in un servizio fotografico professionale. Esistono anche le banche immagini, che sono meno costose. Evita di scaricare le immagini da Google, rischieresti di violare il copyright e quindi di pagare multe salate. Se vuoi approfondire l’argomento leggi questo articolo “Mi serve una foto posso usare Google?”.

Bene, ti ho spiegato come scrivere i testi per un company profile cartaceo in modo efficace, con pochi e semplici passaggi. Adesso tocca a te metterti al lavoro ed arrivare al prossimo appuntamento importante con una presentazione che rispecchi alla perfezione la tua azienda. Nel caso ti servisse un aiuto, o volessi delegare ad un professionista questa attività, contattami per email o lascia un commento.

Sei una PMI? Ricevi consigli pratici sulla comunicazione

L’esperienza di Sp3 con la Piccola Media Impresa a disposizione degli imprenditori che vogliono fare comunicazione. Ricevi dei consigli utili ogni 2 settimane.

*Tranquillo, anche a noi non piace lo spam.